PIANIFICAZIONE E PAESAGGIO DELLA SARDEGNA
sardegnaterritorio  ›  paesaggio  ›  commissione paesaggio  ›  procedimento
Procedimento
 
info
Il parere preventivo della Commissione Regionale per il Paesaggio e per la Qualità Architettonica ha carattere obbligatorio e costituisce atto preliminare rispetto agli altri ordinari adempimenti procedurali e normativi; esso deve essere rilasciato nel termine di sessanta giorni dalla intervenuta richiesta.
Come definito dall’articolo 7, comma 1 della Legge Regionale 23 Ottobre 2009 n. 4, la Commissione esprime pareri sulle seguenti categorie di interventi:
a) interventi di adeguamento e/o ampliamento per le costruzioni riguardanti edifici ad uso residenziale e servizi connessi alla residenza situati in zona F turistica nei 300 metri dalla linea di battigia marina, ridotta a 150 metri nelle isole minori (articolo 2, comma 5 della L.R. 4/2009 e s.m.i.);
b) interventi di ampliamento per le costruzioni riguardanti fabbricati di proprietà dell’imprenditore agricolo, destinati ad usi agro-silvo-pastorali, situati in zona E agricola nei 300 metri dalla linea di battigia marina, ridotta a 150 metri nelle isole minori (articolo 3, comma 3 della L.R. 4/2009 e s.m.i.);
c) interventi di ampliamento per le costruzioni riguardanti immobili destinati allo svolgimento di attività turistico-ricettiva situati in aree extraurbane nella fascia costiera dei 300 metri dalla linea di battigia marina, ridotta a 150 metri nelle isole minori (articolo 4, comma 1 della L.R. 4/2009 e s.m.i.).

Alla richiesta, a firma del proponente e presentata in marca da bollo da euro 14,62, dovrà necessariamente essere allegata la seguente documentazione:
Relazione sulla qualità paesaggistica e architettonica degli interventi;
Autocertificazione congiunta del proponente e del progettista ;
Autocertificazione del direttore dei lavori ;
− Copia firmata dei documenti di identità del proponente, del progettista e del direttore dei lavori;
− Elaborati progettuali;
− Eventuali altri documenti utili.

Relativamente ai contenuti della Relazione sulla qualità paesaggistica e architettonica degli interventi si rimanda alle indicazioni fornite nell’allegato alla Delibera di Giunta Regionale 4 dicembre 2009 n. 53/60.

La segreteria tecnico-amministrativa, costituita dal personale della Direzione Generale della Pianificazione urbanistica territoriale e della vigilanza edilizia, svolge la funzione di supporto alla Commissione e di coordinamento operativo. Nello specifico, è compito della segreteria tecnica ricevere le proposte progettuali da sottoporre alla valutazione della Commissione, predisporre una preliminare istruttoria delle stesse, curare i rapporti diretti con l’utenza, promuovere e organizzare le sedute della Commissione.